FUMETTI E CO., GRAPHIC NOVEL

Review party – Rose di Vernay, Alibert, Lapière – Tunué

  • Il nostro blog è affiliato Amazon, acquistando tramite il link ci aiutate a sostenere il nostro lavoro, grazie  

TRAMA

Rose è una ragazza di ventun’ anni dal carattere solitario, che vive cercando di non dare nell’occhio, ma nasconde un grosso segreto: fin dalla nascita, ha il potere di staccarsi dal proprio corpo fisico e vagare in forma di spirito, non vista. Lei non ne ha mai parlato ad anima viva e ha sempre considerato questa sua caratteristica una cosa negativa, tanto da definirla “la sua malattia”. Quando suo padre, detective privato, nelle prime pagine viene trovato morto, tutto cambia e Rose decide di cercare il responsabile e forse finalmente questo suo maledetto dono le potrà tornare utile.
Un graphic novel pieno di mistero, romanticismo e colpi di scena.

Finalmente torniamo a parlare di Graphic Novel e di una casa editrice che non delude mai – Tunué, che ringrazio per la copia omaggio.

Rose è una storia a tinte giallo – mystery in cui ritroviamo anche elementi del soprannaturale.

La storia si apre con la nostra protagonista, Rose una ragazza un po’ introversa, con una capacità fuori dal comune che non ha mai compreso fino in fondo e che la fa sentire “estranea” al mondo perchè nessuno la comprende.

Il mistero da risolvere riguarda l’omicidio del padre di Rose, un investigatore privato misteriosamente assassinato a seguito di un caso a cui stava lavorando.

La storia però è molto più che una caccia all’assassino, in cui Rose si ritrova malauguratamente nelle vesti di investigatrice, è una storia di rinascita, consapevolezza e perdono; Rose scoprirà il passato a tinte fosche del padre, e scoprirà una verità a cui non avrebbe mai creduto.

Scoprirà cos’è davvero accaduto il giorno della morte di sua madre e, soprattutto, capirà il suo “dono” di sdoppiarsi fuori dal corpo.

Ebbene si, Rose ha una particolare capacità, ovvero quella di sdoppiarsi ed “uscire” dal proprio corpo e guardare ciò che le accade come se fosse spettatrice della propria vita, nessuno vede nè percepisce il suo doppio, eccetto i fantasmi.

Non vi svelo molto sulla trama per lasciarvi la gioia di assaporare la storia.

Il tratto non è lineare ma “sporco” e indefinito in pieno stile francese, il gioco di colori che osserviamo nelle tavole è molto suggestivo, passiamo da colori sgargianti ai toni del grigio quando Rose si sdoppia, ad esaltare l’evanescenza che assume il mondo quando Rose è in questo stato. Alcune tavole sono prive di dialoghi ma sono pienamente in grado di far trasparire la drammaticità, senza aver bisogno di parole.

Nonostante il colpo di scena finale a mio parere abbastanza “telefonato”, la storia è molto avvincente e profonda, affronta tematiche quali il lutto e l’elaborazione ed il superamento dello stesso, la differenza fra vendetta e perdono ed il coraggio che ci vuole per scegliere quest’ultima opzione, il tutto in maniera dolce e delicata.

Il senso di Solitudine e Smarrimento di Rose sono Devastanti!

Una storia assolutamente da leggere, anche se non sono pienamente convinta del meccanismo con cui la coscienza della protagonista resta tale, ma per spiegarlo meglio rischierei di fare spoiler e non vorrei trovarvi sotto casa con i forconi e le fiaccole!

Classificazione: 4 su 5.

Ringrazio ancora la CE e Yely per avermi dato l’opportunità di partecipare al Review Party!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...