GENERI, GIALLO/THRILLER, LIBRI, RECENSIONE, ROMANCE

Review Party – A caccia del Diavolo – K. Maniscalco – Oscar Fantastica

  • Copertina flessibile : 480 pagine
  • Editore : Mondadori (10 novembre 2020)
  • Genere: Mystery/Romance

Il nostro blog è affiliato Amazon, acquistando tramite il link ci aiutate a sostenere il nostro lavoro,   grazie 

Audrey Rose Wadsworth e Thomas Cresswell sono giunti in America, una terra audace, sfrontata, brulicante di vita. Ma, proprio come la loro Londra adorata, anche la città di Chicago nasconde oscuri segreti. Quando i due si recano alla spettacolare Esposizione internazionale, scoprono una verità sconcertante: l’evento epocale è minacciato da denunce di persone scomparse e omicidi irrisolti. Audrey Rose e Thomas iniziano a indagare, per trovarsi faccia a faccia con un assassino come non ne hanno mai incontrati prima. Scoprire chi sia è una cosa, ben altra faccenda è catturarlo, soprattutto all’interno del famigerato Castello degli Orrori che ha costruito lui stesso, un covo di torture labirintico e terrificante. Riuscirà Audrey Rose, insieme al suo grande amore, a porre la parola “fine” anche a questo caso? O soccomberà, preda del più subdolo avversario che abbia mai incontrato?

Buongiorno lettori,

oggi parliamo del capitolo conclusivo della saga “mistery”-romance dedicata ad Audrey Rose e Thomas.

I – Sulle tracce di Jack lo Squartatore

II – Alla Ricerca del Principe Dracula

III – In fuga da Houdini

Preparatevi alla mia solita Unpopular Opinion!

Sapete gia dalle precedenti recensioni che mi aspettavo molto da questa saga visti i presupposti della trama che si presentava come un mistery dalle tinte fosche con una protagonista badass, ma che mi ha sempre più deluso rivelandosi tutt’altro e questo capitolo conclusivo non è da meno, è stato il più difficile da concludere.

Dopo il finale del III Volume, mi aspettavo possibili risvolti interessanti in questo capitolo conclusivo per dare un senso al tutto, ma sfortunatamente ciò non è avvenuto, la serie va via via dedicandosi sempre più esclusivamente al lato romance delle vite dei protagonisti ormai preponderante, la Audrey Rose che dovrebbe essere simbolo della donna indipendente e caparbia, ambiziosa nell’elevarsi a figura professionale competente in un mondo dominato dagli uomini, lontana dalle frivolezze da donna altolocata, diventa sempre più caricatura di se stessa, ormai il suo unico pensiero è il suo imminente matrimonio, in giovanissima età, e tutti i suoi pensieri si sprecano in futili frivolezze e sdolcinatezze – Audrey abbiamo capito che ami Thomas, che è la tua anima gemella ecc. ma non dirlo ogni dieci secondi!

Audrey Rose resta a mio parere un personaggio altamente detestabile, fuori contesto e caricaturale, altamente ingenua e logorroica i cui monologhi sono decisamente stucchevoli e per lo più inutili, un tentativo malriuscito di personaggio femminista che si trasforma in un disastro ed una grossa delusione, da aspirante medico legale che vuole studiare in una prestigiosa accademia a mogliettina pizzi e merletti…

Il classico modus operandi si ripete anche in questo volume, che si rivela essere comunque la chiusura del cerchio narrativo, avremo richiami e riferimenti alle precedenti indagini, ma data la forte presenza della componente romance da soap opera messicana, le indagini risultano poco avvincenti e perdono di importanza e dignità.

La componente gotica ormai è totalmente abbandonata, la componente mistery completamente assente all’inizio, la ritroveremo verso il finale con la prima indagine effettiva della coppia, dove finalmente il colpevole viene rintracciato dai giovani “investigatori” e non si palesa autonomamente in maniera non-sense.

Resta sicuramente una lettura leggera e veloce senza pretese, che consiglierei solo a forti amanti del romance che non pretendono descrizioni corrette ed accuratezza storica, ma decisamente non agli amanti delle ambientazioni gotiche, del mistery e del fantasy, che potrebbero storcere il naso.

Andate a leggere le recensioni delle altre partecipanti al Review Party, ringrazio come sempre le organizzatrici dell’evento e la CE per la copia in anteprima

1 pensiero su “Review Party – A caccia del Diavolo – K. Maniscalco – Oscar Fantastica”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...