FANTASY, GENERI, LIBRI, RECENSIONE

Recensione – Il Nome Del Vento – P. Rothfuss – Oscar Mondadori

RECENSIONE

Il “nome del vento” é un fantasy a metá strada tra moderno e tempo andato (permettetemi di chiamare così i Fantasy di impronta tolkieniana).

Vi risparmio la trama, trama che se sintetizzassi suonerebbe scontata, giá vista e quindi vi perderei alla terza riga!
Nel calderone troverete di tutto ma tutto scritto bene, senza mai annoiare o stonare; magia fortemente legata alla scienza (mi ha sorpreso leggere della legge della conservazione della materia!), musica, libri, biblioteche!

Tutti ingredienti tipici del genere fantasy ma quello che li amalgama é l’abilitá dello scrittore e qui ci troviamo di fronte ad uno CHEF!

700 e più pagine che si divorano in fretta dove il lettore accompagna il protagonista in un viaggio a ritroso della sua storia, storia che narra in prima persona evidenziando i suoi rimpianti, le sue scelte a volte sbagliate e condendo il tutto con personaggi che entrano nel racconto in silenzio ma poi ne diventano il fulcro. Apparentemente sembra la storia di un ragazzo (almeno il nome del protagonista ve lo concedo considerando che in tutto il libro i nomi sono il fulcro della storia! Kvothe) ma quello che mi ha colpito é come viene descritta, con la maturità del protagonista narrante e non con la sfrontatezza giovanile che si avrebbe se fosse in tempo reale; mi sono riletto chiedendomi cosa avessi scritto ma credetemi con la mia prosa limitata meglio non so descrivervi questo aspetto!


Se amate letture ricche di azione, se amate battaglie rocambolesche o se amate personaggi oscuri ma comunque sicuri di se, allora questo non é il libro per voi; tuttavia se quello che volete é una storia che vi resti nella memoria allora il nome del vento lo farà.

TRAMA

“Ero distante solo due dozzine di piedi, lo vedevo perfettamente nella luce del tramonto. La sua spada era pallida ed elegante, tagliava l’aria con un suono freddo. La sua bellezza quella perfetta della porcellana. Era un Chandrian, un distruttore, e aveva appena massacrato la mia famiglia.” Per ritrovare quella mostruosa creatura e vendicare la sua famiglia, Kvothe è pronto a tutto. Costretto ad affrontare la fame e qualsiasi tipo di pericolo, il ragazzo sente crescere dentro di sé un potere magico che lo porterà all’Accademia, una spietata scuola di magia in cui nessun errore è permesso. Ma chi resiste ai duri anni dell’apprendistato poi sarà in grado, forse, di affrontare i propri spietati nemici e gli incubi peggiori.

E Kvothe ora è pronto a vendicare il popolo nomade di attori con cui è cresciuto, massacrati insieme ai genitori dai demoni Chandrian, è pronto a diventare quello che sarà: potente mago, abile ladro, maestro di musica e spietato assassino, l’eroe che ha ispirato migliaia di leggende.

Patrick Rothfuss ha scritto una saga completamente differente dalle altre – ha detto Orson Scott Card: “Un Harry Potter senza concessioni agli aspetti infantili, più cupo, un romanzo complesso ma con uno strano tocco di dolcezza e una leggerezza segreta che creano un mondo epico mai visto”.

Il Nome del Vento, il primo volume della trilogia “Le Cronache dell’Assassino del Re”, è stato pubblicato nel 2007 negli Stati Uniti e, nello stesso anno, ha vinto il Quill Award per il miglior libro fantasy, consacrando Rothfuss tra i maestri contemporanei del genere.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...