LIBRI, RECENSIONE

Recensione – Diphylleia – Elia Bonci – Caravaggio Editore

Copertina flessibile Ebook

Buongiorno Readers, poichè Giungo è il Pride Month non potevo non parlarvi di questa lettura emozionante.

TRAMA

In una gelida notte di febbraio nella città di Duluth, nel Minnesota, Aiyana si risveglia dopo tre mesi di coma, ma non ricorda nulla. Karla, la nonna, e Ben, l’infermiere che si è preso cura di lei, rimarranno al suo fianco per aiutarla a ristabilirsi e a ripercorrere le tappe del suo passato, affinché lei possa recuperare la memoria. Ed è proprio nell’inseguire e rivivere un passato doloroso che riaffiora un grande amore, non accettato. Un amore che risponde al nome di Selene. Ma l’amore non è solo sofferenza, altrimenti l’avrebbero semplicemente chiamato dolore. Questo è il messaggio profondo che l’autore ci vuole trasmettere: anche se sembrano andare nel peggiore dei modi, in futuro le cose andranno meglio.
Diphylleia è un libro che ci permette di vivere le varie facce dell’amore, da quello non accettato perché diverso, di Aiyana e Selene, all’amore non corrisposto e senza riserve, di Ben, fino a quello incondizionato di Karla per la nipote e quello sbagliato di un padre che non è riuscito ad affrontare le prove della vita. Ma soprattutto, Diphylleia ci dimostra che c’è sempre la possibilità di scegliere di vivere l’amore con coraggio, anche quando sembra impossibile.

Questa è la Diphylleia grayi: il fiore della pioggia, è una pianta incredibile che ha dei petali capaci di diventare trasparenti quando entrano in contatto con la pioggia.

RECENSIONE

Diphylleia, il titolo di questo libro fa già pensare ad un qualcosa di puro ma delicato, ad un qualcosa di magnifico, che nasconde sotto la sua perfezione tanta fragilità.

Diphylleia è un libro che parla di amore nel suo senso assoluto, l’amore come sentimento universale slegato dai dogmi mentali e dalle imposizioni culturali, l’amore fra una nonna e una nipote, l’amore per la salute degli ammalati, l’amore che ci fa fare cose terribili, l’amore che ci fa sognare, l’amore fra due persone le cui anime si fondono in un tutt’uno.

Diphylleia è anche un libro di rinascita e di riscatto,di dubbi e timori ma anche di coraggio e consapevolezza, di vita.

Lo stile utilizzato è molto scorrevole, i toni sono molto delicati e ho apprezzato tantissimo la vena poetica dell’autore.

Da amante di descrizioni, ne ho sentito un pò la mancanza durante la storia, non solo per quanto riguarda i luoghi e i paesaggi, ma anche per quanto riguarda la caratterizzazione psicologica dei personaggi, soprattutto dei personaggi secondari, che avrebbero reso il tutto più corposo e coinvolgente.

Avrei preferito un finale un po’ più lento, per meglio assaporare quella che è la riconciliazione delle ragazze e il tema di fondo del libro stesso, ma essendo una opera prima di un autore giovanissimo sono sicura che con l’esperienza che maturerà ci riserverà grandi cose, come ho già detto adoro il suo stile poetico e col tempo non potrà che migliorare.

L’unica nota stonata che ho trovato è l’atteggiamento un po’ esagerato di Ben, odio la figura dell’uomo ossessionato e opprimente, non mi ha convinto pienamente l’uso del suo personaggio come voce narrate del finale.

I temi trattati sono molto importanti e delicati, ma sono affrontati egregiamente, un inno alla vita e all’amore, un urlo contro i pregiudizi, la sottomissione e la violenza; un urlo contro l’odio per il diverso.

Uno dei temi trattati che mi sta più a cuore è il percorso di accettazione, la difficoltà di aprirsi con la famiglia e il dolore nel dover affrontare il rifiuto da parte delle persone che dovrebbero amarci di più e proteggerci da ogni sofferenza e violenza.

Consiglio questo libro perchè ci aiuta ad aprire gli occhi e a farci guardare il modo in modo diverso; lo consiglio per il suo stile delicato, per la sua semplicità e purezza e per le tantissime perle poetiche che ci regala l’autore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...